Doposcuola Specialistico per ragazzi DSA

Presso il nostro studio è stato aperto, in collaborazione con Anastasis, un doposcuola specializzato per i Disturbi dell’Apprendimento.

Il Doposcuola specialistico si pone l'obiettivo di supportare lo studente in un percorso verso l'autonomia nello studio e nell'acquisizione di competenze, strategie e consapevolezza.

Ad ogni incontro i ragazzi sono chiamati a portare i compiti da svolgere e attraverso questi si troveranno metodi e strategie per poter "affrontare i compiti in autonomia”, utilizzando gli strumenti compensativi che permettano di svolgere i compiti nel modo più efficace. L’obiettivo è favorire un percorso verso la consapevolezza da parte di ciascun ragazzo, quali siano le sue caratteristiche, i suoi punti di forza, gli strumenti e le strategie di cui ha bisogno.

NON è né un doposcuola generico “per tutti”, né un doposcuola per ragazzi con disabilità.

Nel nostro doposcuola i tutor didattici sono professionisti altamente qualificati e formati, e le lezioni avvengono in un ambiente familiare, sereno e silenzioso.

Come si accede

Dopo un colloquio iniziale con la Dott.ssa Laura Privitera, si valuteranno gli obiettivi da raggiungere e le metodologie più idonee per ogni ragazzo.

La frequenza con cui i ragazzi partecipano il doposcuola è di uno o due incontri a settimana, della durata di 1,5 - 3 ore ciascuno.

A chi è rivolto

Alunni dai 7 anni in su, con diagnosi di dislessia, disgrafia, discalculia. O con sospetto di un disturbo specifico dell’apprendimento.

Nota bene: nel caso in cui il disturbo dell’apprendimento non fosse stato ancora diagnosticato, si provvederà, qualora il genitore lo ritenesse opportuno, alla diagnosi dello stesso, secondo i dettami della Legge 170.

Disturbi Specifici dell'Apprendimento bambini 

I DSA sono disturbi nell'apprendimento che riguardano alcune abilità specifiche che dovrebbero essere acquisite dai bambini e dai ragazzi durante il percorso scolastico. I Disturbi Specifici dell'Apprendimento bambini  portano il soggetto a non essere autosufficiente durante gli studi e ad avere difficoltà in particolare nelle attività di lettura, di scrittura e di calcolo. La vita scolastica di chi ha un DSA può essere difficile, sia a scuola che a casa. 

A scuola il bambino riscontra problemi sempre diversi e maggiori, che crescono con l’aumentare delle difficoltà. Questo accade perché le capacità scolastiche, che dovrebbero aumentare con il passare degli anni, rimangono ferme e il soggetto non riesce a stare il passo con gli studi. Riscontra difficoltà sempre maggiori e non riesce a stare al passo con il programma e con gli altri bambini.


I CAMPANELLI D'ALLARME

I Disturbi Specifici dell'Apprendimento bambini sono vari e differenti tra di loro. 

Esistono, però, alcuni tratti che sono comuni e ricorrenti tra i bambini che hanno un DSA e tra loro, vi sono segnali altrettanto comuni, che possono essere meglio definiti come veri e propri campanelli d’allarme, per riconoscere il problema e attivare un trattamento idoneo a contenerlo. Dalle scuole elementari, i genitori e gli insegnanti possono osservare il comportamento di ogni bambino e valutare le sue capacità di lettura e scrittura, di calcolo e i suoi atteggiamenti. Se il bambino fatica a mettere insieme le sillabe, non riesce leggere, fatica a scrivere o riconoscere i numeri o se riporta spesso dimenticanze o difficoltà nel capire le nozioni, potrebbe presentare un DSA. È importante comunque rivolgersi a un professionista esperto che sappia valutare la situazione globale del bambino, prima di giungere a conclusioni affrettate. Spesso alcuni comportamenti possono non essere sintomi di Disturbi Specifici dell'Apprendimento nei bambini, ma nascondere problemi psicologici di altra natura.