Depressione

Terapia appropriata per contrastarla

La depressione è una delle patologie psichiche più frequenti che colpisce circa il 15% della popolazione. È una patologia che comporta un carico di sofferenza notevole per i soggetti che ne soffrono e per le loro famiglie ed è responsabile di circa il 60% dei suicidi. È una malattia grave, che attacca non solo l’umore, ma tutto l’individuo, facendolo sentire giù e triste. 

Senza un adeguato trattamento, la depressione può durare mesi ed anche anni, per questo è importante rivolgersi a un professionista del settore come la dottoressa Laura Privitera per ogni disturbo depressivo. Per contrastare la depressione è essenziale intraprendere un percorso corretto, con una terapia appropriata.

Spesso la depressione nasce dall’incapacità di accettare una perdita o il non raggiungimento di un proprio scopo (che viene vissuto come un fallimento insuperabile). Si tratta per esempio di tutte le forme depressive che nascono da lutti personali piuttosto che dalla perdita del lavoro o dalla rottura di un’importante relazione affettiva.
La sintomatologia tipicamente è più intensa al mattino e migliora nel corso della giornata, ma vi sono delle eccezioni. La depressione può manifestarsi con diversi livelli di gravità.
Alcune persone presentano sintomi della depressione di bassa intensità, legati ad alcuni momenti di vita, mentre altre si sentono cosi depresse da non riuscire a svolgere le normali attività quotidiane.
Si può soffrire di depressione in modo acuto (con fasi depressive molto intense ed improvvise) oppure soffrirne in modo cronico e continuo, anche se in forma leggera, con alcuni improvvisi momenti di peggioramento.
Spesso i parenti spronano chi ne soffre a reagire. Questo avviene naturalmente in buona fede, ma può generare sentimenti di colpa nella persona con disturbo depressivo. In circa il 15% dei casi la depressione diventa un disturbo cronico con una durata di oltre 3 anni. Si hanno ricadute nel 50% dei casi. Dopo una prima ricaduta la probabilità di ricadere aumenta fino al 75%.


Depressione Post-partum

La depressione post parto a Catania è protagonista di molti casi di cronaca nera, che porta le mamme a compiere gesti estremi nei confronti del proprio figlio. È un disagio che sembra colpire l’8 - 12% delle donne italiane. Questa particolare depressione viene provocata da un disagio che si forma dopo il parto, in cui la donna non si sente adeguata a essere madre e ha un senso di rifiuto nei confronti del figlio, sentendosi incapace di occuparsene. La causa può essere ricercata nelle fragilità legate alla gravidanza e nello squilibrio ormonale che ne deriva. La soluzione migliore per risolvere il problema è quella di affidarsi a uno psicoterapeuta in quanto è importante la depressione prima che degeneri in psicosi. La depressione è una patologia da non sottovalutare ed è importante riconoscerla e provvedere subito a un trattamento e a un percorso di cura appropriato. Un’altra condizione depressiva che condiziona le donne dopo la gravidanza è il “baby blues”, che però è molto meno preoccupante della depressione post parto, in quanto svanisce generalmente in poche settimane ed è determinato da stress e dal malessere legato al cambiamento.


Link utili:

http://www.stateofmind.it/tag/depressione/

http://www.ipsico.it/sintomi-cura/depressione/

http://www.harmoniamentis.it/cont/enciclopedia/con...